La cucina di Eugenio

 Che cosa cucina il nuovo chef di Enocratia? Cosa dobbiamo aspettarci?

Influenzata da Liguria e Olanda ma non solo, la cucina di Eugenio presenta piatti sia di terra che di mare.

Della Liguria Eugenio ci racconta la chiusura: i liguri hanno un tipo di cucina molto radicata, molto tradizionale, a parte alcune piccole
realtà.

A lui invece piace molto sperimentare, mettendo al centro il gusto, che pone alla base della realizzazione dei propri piatti.
Non mira a stupire ad ogni costo il proprio cliente con tecniche particolari o astruse, sebbene le conosca (calcoliamo che il ragazzo ha 33 anni di cui 20 passati di cucina) non solo come chef, ma anche come estimatore, che prova ristoranti rinomati.

Sperimentazione dunque quella di Eugenio che si esprime attraverso gli abbinamenti ed il gusto. Le sue tecniche sono ormai acquisite:
utilizza cotture a bassa temperatura, ama sia roner che forno, non disdegna il sottovuoto. Tecniche diverse che come sapete danno risultati differenti (pensate ad esempio a quanto cambiano polpo e maiale se cotti a vapore o in immersione in acqua a temperatura costante).

Volete sapere dove ha imparato tutto ciò, dove ha lavorato in precedenza e tutte queste belle cose?

Aspettate il prossimo post! 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...